GESTIONE RECLAMI – INFORMAZIONI PER SITO INTERMEDIARI

Il contraente, ferma restando la possibilità di rivolgersi all’Autorità Giudiziaria, ha facoltà di inviare un reclamo per iscritto all’impresa o all’intermediario. Per reclamo si intende una dichiarazione di insoddisfazione in forma scritta nei confronti di una impresa di assicurazione o di un intermediario assicurativo relativa a un contratto o servizio assicurativo. Non sono considerati reclami le richieste di informazioni o chiarimenti, le richieste di risarcimento danni, di escussione e di esecuzione del contratto. 

I Reclami possono essere inviati con le seguenti modalità alternative.

All’Intermediario:

  • Giuseppe Piccolo Valerani
    • per posta ordinaria: Via L. Buffoli 10 25032 Chiari
    • per fax al n. 0307002630
    • per e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

All’Impresa:

  • Elba Assicurazioni Spa, Segreteria Generale – Ufficio Reclami
    • per posta ordinaria: Via Mecenate 90 20138 Milano; 
    • per fax al n. 02.92885749; 
    • per e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Gruppo Itas Assicurazioni - Ufficio Reclami, 
    • per posta ordinaria: Piazza delle Donne Lavoratrici 2 38123 Trento;
    • per fax al n. 0461.891840; 
    • per e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
  • Uca Assicurazione Spese Legali e Peritali Spa – Ufficio Reclami
    • per posta ordinaria: P.zza San Carlo 161 – Palazzo Villa 10123 Torino;
    • per fax al n. 011.19835740; 
    • per e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Il reclamo dovrà indicare almeno i seguenti dati:

  • nome, cognome, indirizzo completo e recapito telefonico del reclamante;
  • numero della polizza e nominativo del contraente;
  • una descrizione chiara dei motivi per i quali si presenta il reclamo ed eventualmente del soggetto o dei soggetti di cui si lamenta l’operato;
  • ogni altra indicazione e documento utile per descrivere le circostanze (ad esempio numero e data del sinistro).

Il reclamo inviato all’intermediario è da quest’ultimo trasmesso all’impresa per la gestione ed il riscontro al reclamante.
L’Ufficio Reclami dell’impresa , svolta la necessaria istruttoria, provvederà a fornire riscontro al reclamante entro 45 giorni dalla ricezione del reclamo, salva - nel caso dei reclami riguardanti il comportamento dell’intermediario - l’applicazione dell’ulteriore termine di 15 giorni, al fine di ottenere le integrazioni istruttorie dall’intermediario stesso.

Qualora l'esponente non si ritenga soddisfatto della risposta ricevuta o non abbia ricevuto riscontro nel termine massimo di cui sopra, potrà rivolgersi all'IVASS, Servizio Tutela del Consumatore, alternativamente:

  • via posta ordinaria: Via del Quirinale, 21 -00187 Roma;
  • via fax al n. 06.42133206;
  • via e-mail alla casella di posta elettronica certificata: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Elementi essenziali da comunicare all’IVASS, sono:

  • dati anagrafici del reclamante (nome, cognome, indirizzo postale – se disponibile anche indirizzo PEC - eventuale recapito telefonico);
  • indicazione dell’impresa di assicurazione di cui si lamenta l’operato;
  • chiara e sintetica descrizione del motivo di lamentela;
  • copia del reclamo già trasmesso all’impresa e dell'eventuale risposta ricevuta e di even-tuali altri documenti utili alla trattazione del caso.

Ulteriori informazioni a riguardo, incluso il modello utilizzabile, sono reperibili sul sito www.ivass.it nella sezione “Per i consumatori“.

In caso di mancato o parziale accoglimento del reclamo, fermo restando il diritto di interessare della questione l’Autorità Giudiziaria, oltre a rivolgersi all’IVASS, come sopra già indicato, il reclamante potrà anche scegliere di avvalersi dei sistemi alternativi di risoluzione stragiudiziale delle controversie:

  • mediazione finalizzata alla conciliazione
  • negoziazione assistita finalizzata alla composizione bonaria della lite
  • conciliazione paritetica: per i soli sinistri R.C. Auto in cui la richiesta di risarcimento non sia superiore a € 15.000, e qualora ne sussistano i presupposti
  • arbitrato: se le Condizioni di Assicurazione prevedono la facoltà al ricorso a procedure arbitrali.

In ossequio alle disposizioni di cui al D. Lgs. n.196/2003 – i dati forniti saranno trattati per le finalità strettamente connesse all'evasione della segnalazione, nel rispetto della vigente normativa in materia di privacy, in modo da garantire la sicurezza e la riservatezza degli stessi

Ulteriori informazioni sono disponibili su www.ivass.it, www.elbassicurazioni.it www.gruppoitas.it, www.ucaspa.com, nella sezione “Reclami”.